Alcune considerazioni sulla Fraternitas Terapeutica

La Fraternitas terapeutica di cui nel testo a lato auspico la nascita, di quali strumenti si può avvalere per operare nel concreto?

Gli strumenti o le tecniche, sono plurimi e coprono un vasto raggio di possibili interventi.

Data la particolare natura della Fraternitas gli strumenti non possono che essere generati dall’aspetto spirituale che lega il membro della Fraternitas con la persona sofferente. In questa dimensione ogni sensazione di separazione fra le persone si dissolve, sostituita da un profondo sentimento di connessione fra tutti gli esseri e la natura vivente circostante. La connessione spirituale può essere perciò generata con diverse tecniche. La prima può essere quello dell’imposizione delle mani, una tecnica per guarire che risale a migliaia di anni fa e che non è mai caduta in oblio, tanto che si è tramandata nei secoli fino ai nostri giorni.

Vi è poi la terapia a distanza, con la quale si trasmette energia benefica anche a grandi distanze così come la possibilità di sintonizzarsi attraverso la meditazione con le forze energetiche divine per proiettarle poi al paziente attraverso un contatto mentale.

Scrive R.Gerber a pag. 239 nel suo libro sulla medicina vibrazionale:

” Il guaritore spirituale agisce come una sorgente di energie multifrequenziali, per permettere cambiamenti energetici simultaneamente a parecchi livelli; è stato teorizzato che possa esserci un canale di passaggio energetico fra i chakra del guaritore e quelli del paziente….”

 

Rispondi